Asolo e dintorni

La posizione in cui l'agriturismo Borgo d'Asolo e' situato e' ideale per alternare momenti di piacevole tranquillita' a escursioni alla scoperta dei luoghi caratteristici del Veneto.

Visitate, a pochi passi da noi, la meravigliosa cittadina di Asolo, uno dei borghi piu' belli e caratteristici d' Italia; non solo, in bicicletta o in automobile potrete raggiungere alcune delle mete piu' visitate della nostra regione, infatti sarete a soli:

Asolo - 3 Km
Memorie storiche e panorami naturali, scorci medioevali e ville palladiane si fondono nella realta' unica del paesaggio che circonda Asolo. Adagiata dolcemente sui profili dei colli circostanti, Asolo e' incoronata dalle forme morbide ed accoglienti di uno scenario mediterraneo di ulivi, viti e cipressi. Il gruppo collinare si innalza sulla pianura compresa tra Asolo a Cornuda; a nord e' protetto dalla fascia pedemontana e un pó piu' ad ovest dal massiccio del Grappa.
A tratti ricoperto da boschi inselvatichiti ancora ricchi di castagni secolari, si estende da un lato verso Monfumo, zona interamente coperta di vigneti, Castelli fino alla Valcavasia, dall'altro, verso ovest, nella zona di Fonte, San Zenone, Paderno, Crespano. Le cime assolate dei colli sono coperte da prati dove tra arbusti di rosa canina e ginepro, si alternano le eriche e gli anemoni colorati. Le valli ombrose sono solcate da rivoli d´acque sorgive, tra viole, anemoni, ciclamini, scoiattoli, caprioli, merli, fringuelli. In questa natura ricca di flora e fauna, colpiscono i mutamenti di colori e di specie che accompagnano il succedersi delle stagioni. Colli asolani e monte Grappa offrono sicuramente la possibilita' di passeggiate a piedi o a cavallo e percorsi di interesse naturalistico e geologico, nonché di splendidi itinerari cicloturistici.


Castelfranco - 10 Km
Si trova sulla parte ovest del territorio di Treviso, e' una costruzione di mura merlate di mattoni che i Trevigiani costruirono nel 1199 per proteggere la citta' contro i Padovani e ancora circondano la maggior parte del vecchio centro o Castello. Castelfranco ha dato i natali a Giorgione e nel Duomo noi possiamo ammirare il famoso dipinto della Madonna col Bambino con S.Francesco e S.Liberale nota come la Madonna di Castelfranco.


Bassano - 15 Km
La Prima guerra mondiale vede Bassano come zona di guerra, paralizzando ogni attivita' sino al 1916. La disfatta di Caporetto (1917) vide la citta' in prima linea, costringendo alla'evacuazione piu' di 7000 persone. La nascita, nel 1924, della Smalteria Metallurgica Veneta fu l´evento piu' importante della ripresa economica: in pochi anni divenne l´azienda piú importante della citta'. Oggigiorno, l´industria, l´artigianato ed il commercio hanno contribuito all´espansione della citta', contando, alla fine del 2000, piú di 40.000 abitanti.


Monte Grappa - 20 Km
Sottolineato dalle valli del Brenta e del Piave che lo affiancano, il Grappa si erge con i suoi 1775 metri nella fascia montana a nord di Bassano. Legato inscindibilmente alle vicende belliche della Prima Guerra Mondiale, il massiccio, pur essendo stato profondamente deturpato dagli effetti del conflitto, offre oggi un ambiente ricco di vegetazione e interessanti possibilita' escursionistiche.


Treviso - 35 Km
Citta' medioevale, circondata dal 16° secolo da mura, Treviso e' un´elegante citta' che giace sulla confluenza di due fiumi, il Sile e il Botteniga. Lunghi portici e case affrescate danno a molte strade un´apparenza distinta diversa dalle altre citta' della regione. La strada principale del centro e' il Calmaggiore, dove il moderno commercio ha raggiunta una sorte di compromesso con il passato. Il luogo piu' in vista e' del 13° secolo, il Palazzo dei Trecento, a lato della Piazza dei Signori.


Venezia - 60 Km
Venezia é una citta' dalla storia millenaria, con un Centro Storico unico al mondo. Negli anni lo sviluppo della zona industriale di Marghera, la vasta area agricola del Litorale, il porto commerciale piu' importante dell´Adriatico, l´aeroporto, terzo in Italia per scalo di passeggeri, hanno inciso profondamente sul delicato rapporto terra-acqua della citta'. A Venezia turismo e commercio, industria, artigianato, pesca, agricoltura, servizi, terziario avanzato, devono spesso affrontare il rapporto tra presente e passato nella perenne ricerca di sviluppo sostenibile. La salvaguardia dello straordinario e fragile ecosistema lagunare deve rapportarsi alle esigenze dello sviluppo economico del territorio, sulla base di parametri che, data l'unicita' della situazione ambientale in cui si opera, devono essere attentamente definiti.


Jesolo - 60 Km
Il territorio si estende lungo la costa veneziana, su un territorio pianeggiante che si affaccia sul mar Adriatico ed e' orlato dalla laguna di Jesolo (22 kmq), dai fiumi Sile e Piave, e alle foci di questo dall'antistante laguna del Mort, e dall´Adriatico. La valle di Dragojesolo e', insieme a quella di Grassabo', la piu' estesa della laguna Nord. La fascia costiera e' bassa e sabbiosa. La stragrande maggioranza delle aree urbanizzate della citta', si trovano su una sorta di "isola", delimitata dai fiumi Piave (ad est), Sile (ad ovest) e dal canale artificiale Cavetta. La zona piu' elevata e' quella nota come "Monte Lepre" che si eleva a circa 10 m sopra il livello del mare: fa parte della citta' ed e' limitata dal mare a sud e da via Martin Luther King a nord.